Cosa mangiare per dormire bene

Cosa mangiare per dormire bene: 5 consigli per sentirti in forma

Il riposo è fondamentale per la tua salute. Con 7 o 8 ore di sonno puoi ricaricare le batterie e affrontare un’intera giornata. Tuttavia, potresti avere difficoltà ad addormentarti. Oppure, ritrovarti con gli occhi spalancati più di una volta per notte. A influire sulla qualità del sonno potrebbero essere gli stessi cibi che adori. Dunque, cosa mangiare per dormire bene e assicurarti l’energia per affrontare le tue giornate?

La dieta è importante, ma spesso sottovalutata in relazione alla qualità del tuo riposo. Alzi la mano chi non ha mai passato una notte insonne, o molto tormentata, dopo un’abbuffata a cena? Per eliminare questi problemi, il primo passo è fare molta attenzione alle tue abitudini alimentari.

In particolare, a cena scegli cibi che favoriscano la digestione e aiutino il sonno. Ma non solo, considera anche le modalità con cui li cucini. Ecco alcuni preziosi e pratici consigli per capire cosa mangiare per dormire bene.

Cosa mangiare a cena per dormire bene5 consigli su cosa mangiare per dormire bene

Hai mai sentito parlare di igiene del sonno? È quell’insieme di comportamenti fisiologici che favoriscono un buon riposo notturno. Sembra agevolino il ciclo circadiano, ovvero i periodi biologici di sonno e veglia nell’arco delle 24 ore. Ci sono vari fattori che possono alterare questi ritmi e provocare insonnia. Ad esempio:

  • forte stress;
  • lavori su turni;
  • malesseri fisici;
  • alimentazione.

Dunque, oltre a lavorare su una quotidianità meno stressante, aspetto che spesso sfugge alla tua volontà, anche il cibo che mangi influisce sulla qualità del sonno. Vediamo come intervenire per costruire una dieta migliore e tornare a dormire come un bambino.

#1 Scegli gli alimenti giusti

Alcuni alimenti contengono sostanze, o ne stimolano la produzione nell’organismo, che possono influire in modo positivo sul tuo corpo, se assunti nelle ore precedenti al riposo. Ecco quali sono:

  • cibi che stimolano la produzione di melatonina – è il cosiddetto ormone del sonno, poiché aiuta a regolare il ritmo circadiano. Infatti, è una sostanza che facilita il rilassamento delle funzioni vitali andando a riequilibrare le attività notturne e diurne. La melatonina si trova in alimenti di origine vegetale come avena, mandorle, cacao, mais, mele, arance, ananas, pomodori e ravanelli;
  • alimenti ricchi di triptofano – è un aminoacido essenziale per la sintesi della serotonina, conosciuta come l’ormone della felicità, che ha effetti anche su senso di sazietà e qualità del sonno. La frutta secca come noci pecan, nocciole, arachidi, pistacchi, pinoli e mandorle sono quelli con i livelli più alti di triptofano;
  • cibi con magnesio – il magnesio è un minerale necessario affinché il sistema nervoso funzioni correttamente. Lo trovi nella frutta secca, nei cereali integrali e in tutte le verdure a foglia verde;
  • cibi con vitamina B – anche le vitamine del gruppo B agiscono sul sistema nervoso. Come il magnesio, favoriscono il rilassamento del corpo. Quindi, scegli uova, pesce, piselli, latte e formaggi.

#2 Acqua, acqua e ancora acqua

L’acqua è vita non solo per il Pianeta, ma anche per il corpo umano, dove è presente in percentuali che variano dal 60% al 70%. L’idratazione influisce sulle attività psicofisiche. Infatti, se non bevi abbastanza acqua puoi sentire spossatezza, crampi, mal di testa, malessere, irritabilità e diminuzione del livello di attenzione.

A maggior ragione di notte, poiché passi molte ore senza bere, sarebbe meglio optare per una cena a base di alimenti ricchi di acqua. Tra quelli che ne contengono di più troviamo frutta e verdura, in particolare cetrioli, lattuga, zucca, cocomero, fragole e melone.

#3 Cosa non mangiare per dormire bene

Orai sai cosa mangiare per dormire bene, ma quali cibi dovresti ignorare per evitare che i tuoi sforzi vadano perduti? Gli alimenti a cui dire no sono:

  • insaccati – dal salame alla mortadella, adorabili e gustosi, ma lasciali per il pranzo. Sono impegnativi da digerire e corri il rischio di ritrovarteli sotto forma di insonnia notturna;
  • dolci – torte, pasticcini, gelati e tutto ciò che è ricco di zucchero. Come per gli insaccati, questo tipo di alimenti richiede lunghi tempi di digestione;
  • bevande con sostanze eccitanti – caffè, tè e persino il cioccolato, contengono sostanze stimolanti, che rendono difficile addormentarti.

#4 Prediligi le cotture semplici

Anche il modo con cui cucini i cibi va a incidere sulle capacità digestive del tuo organismo. Prediligi le cotture semplici come:

  • al vapore;
  • al cartoccio;
  • alla piastra.

Da evitare, di conseguenza, tutti gli altri metodi che risulterebbero più pesanti, come il fritto e intingoli particolarmente complessi o troppo speziati.

#5 La cena dovrebbe essere il pasto più leggero

Questo quinto punto è un po’ l’effetto dei 4 precedenti: la cena deve essere il pasto più leggero di tutta la giornata. Più sarà semplice e maggiore sarà la capacità del tuo stomaco di digerirla, garantendoti un sonno tranquillo e continuo.

Lascia a colazione e a pranzo la maggior quota calorica dei cibi che mangi. Ma senza mai esagerare. Al limite, se ti viene fame durante il giorno, puoi sempre fare dei piccoli spuntini.

Mangiare e dormire beneCosa mangiare per dormire bene: migliora la qualità del sonno

Ora sai cosa mangiare per dormire bene e goderti un sonno sereno. Crea abitudini alimentari più consone al tuo corpo. Opta per cerali, frutta e verdure e prepara pasti con cotture semplici, ne trarrai subito i benefici. Prendi questi consigli e falli tuoi.

A volte, bastano un po’ di consapevolezza e sane abitudini per dire addio alle notti insonne. Per la scelta di alimenti sani e biologici, puoi fare affidamento sul nostro grande supermercato IperCoop, all’interno del Centro Commerciale Mirabello a Cantù. Metti in tavola prodotti freschi e di qualità. Goditi il gusto dei cibi buoni e preparati a passare notti serene.

Posted in News.