Esistono diverse tipologie di portabiti

Portabiti da viaggio: guida alla scelta

Portabiti da viaggio: guida alla scelta

Se sei un viaggiatore appassionato, saprai quanto sia importante avere un portabiti da viaggio affidabile e pratico al tuo fianco. Trovare il portabiti ideale per le tue esigenze e preferenze durante gli spostamenti può fare la differenza tra arrivare a destinazione con gli abiti in perfetto stato o dover stirare tutto all’arrivo.

Con così tante opzioni disponibili sul mercato, può essere difficile scegliere quello giusto per le tue esigenze specifiche. In questa guida, esploreremo tutto ciò che c’è da sapere sui portabiti da viaggio e ti forniremo consigli utili per trovare quello adatto a te. Un portabiti da viaggio dovrebbe essere affidabile e pratico

Tipologie di portabiti da viaggio

Quando si tratta di portabiti da viaggio, non esiste una soluzione unica che vada bene per tutti. Ognuno ha le proprie preferenze ed esigenze, ed è importante trovare il portabiti che si adatta meglio al proprio stile di viaggio.

Ecco alcune delle principali tipologie di portabiti da viaggio che puoi prendere in considerazione:

Portabiti con gancio

I portabiti con gancio sono perfetti per chi preferisce appendere i propri abiti durante il viaggio. Sono dotati di un pratico gancio che consente di appenderli facilmente all’interno di armadietti o porte, in hotel o nelle cabine degli aerei.

Portabiti pieghevoli

I portabiti pieghevoli sono ideali per chi ha bisogno di ottimizzare lo spazio nel bagaglio. Questi portabiti possono essere piegati in modo compatto quando non sono in uso, occupando poco spazio nella valigia.

Portabiti a Tasca

I portabiti a tasca sono dotati di scomparti o tasche aggiuntive per riporre accessori come scarpe, cravatte o cinture. Sono perfetti per coloro che desiderano tenere tutto il necessario organizzato e a portata di mano durante i viaggi.

Materiali e resistenza per un portabiti da viaggio che ti accompagnerà a lungo

Il materiale di cui è composto un portabiti da viaggio influenza direttamente la sua durabilità e resistenza.

I portabiti in nylon sono leggeri e resistenti all’acqua, ideali per proteggere i tuoi abiti dagli agenti atmosferici durante il trasporto.

Il poliestere è un materiale resistente e davvero durevole, perfetto per portabiti destinati a viaggi più lunghi.Esistono diverse tipologie di portabiti

Mentre i portabiti in plastica sono leggeri e convenienti, ma potrebbero non essere così resistenti come altre opzioni. Tuttavia, sono ottimi per viaggi brevi o per chi cerca una soluzione economica.

Caratteristiche extra da considerare per una scelta oculata

Assicurati di scegliere un portabiti da viaggio leggero e compatto, in modo da non aggiungere troppo peso al tuo bagaglio e da poterlo trasportare comodamente durante i tuoi spostamenti.

Controlla la qualità dei materiali e la costruzione del portabiti per assicurarti che sia abbastanza resistente da sopportare l’uso frequente e le condizioni di viaggio.

Verifica se è compatibile con le dimensioni del tuo bagaglio o se è dotato di funzionalità aggiuntive, come cinghie di fissaggio, per garantire una maggiore sicurezza e comfort durante il trasporto.

Inoltre dovresti considerare le tue esigenze specifiche. Rifletti sulle caratteristiche che ritieni più importanti. Ad esempio, se hai bisogno di spazio extra per riporre accessori o scarpe, oppure se desideri massimizzare lo spazio nel bagaglio.

Quando visiti un negozio di articoli da viaggio, ricorda sempre di valutare la maneggevolezza del portabiti. Prova ad aprirlo e richiuderlo, controlla la solidità dei ganci e dei supporti e assicurati che sia facile da trasportare e da utilizzare durante i tuoi viaggi. La praticità è fondamentale quando si tratta di un accessorio che ti accompagnerà ovunque tu vada.

Prima di effettuare l’acquisto, assicurati di verificare la garanzia offerta dal produttore e l’assistenza clienti disponibile in caso di problemi o domande. Questo ti darà tranquillità e sicurezza nell’investimento che stai facendo.

3 consigli per mantenere il tuo portabiti come nuovo

Per far sì che il tuo portabiti da viaggio rimanga pulito e pronto all’uso, è importante adottare alcune pratiche di manutenzione regolare. Consigli per la pulizia di un portabiti da viaggio

Ecco alcuni utili consigli per mantenere il tuo portabiti sempre in ottime condizioni:

  • puliscilo con un panno umido – dopo ogni viaggio, prenditi del tempo per pulire il portabiti con un panno umido. Questo aiuterà a rimuovere eventuali residui di sporco accumulati durante l’uso. Assicurati di asciugare bene il portabiti dopo la pulizia per evitare la formazione di muffa o cattivi odori;
  • mettilo all’aria periodicamente – al tuo ritorno, è consigliabile lasciare il portabiti all’aria aperta per qualche ora per permettere una corretta ventilazione. Questo aiuterà a eliminare eventuali odori residui e a mantenere freschi gli abiti che andrai poi a riporre al suo interno;
  • riponilo in un luogo asciutto e fresco – quando non è in uso, assicurati di riporre il portabiti in un luogo asciutto e fresco. Evita di lasciarlo esposto alla luce diretta del sole o a temperature estreme, poiché ci potrebbe danneggiare i materiali e compromettere la sua durata nel tempo.

Seguendo questi semplici consigli, potrai mantenere il tuo portabiti da viaggio in condizioni ottimali e garantire una lunga durata nel tempo.

Scegli con saggezza il tuo compagno di viaggio con Go Carpisa

La scelta del miglior portabiti da viaggio dipende dalle tue esigenze e preferenze individuali, oltre che dal tipo di viaggio che ti appresti ad affrontare. Prenditi il tempo necessario per esplorare le opzioni disponibili e valutare attentamente le caratteristiche di ciascun modello.

Visita il negozio Go Carpisa, del Centro Commerciale Mirabello, per trovare il portabiti perfetto che ti accompagnerà fedelmente durante i tuoi viaggi in giro per il mondo.

Scopri quali tonalità esaltano le tue caratteristiche

Armocromia: come trovare la palette cromatica che ti valorizza

Armocromia: come trovare la palette cromatica che ti valorizza al meglio

Hai mai indossato un abito che ti ha fatto sentire al massimo della tua bellezza e al tempo stesso ti ha aiutato a sentirti più sicura? Oppure hai avuto l’esperienza opposta, sentendoti spenta e poco valorizzata?

La scienza dell’armocromia può aiutarti a rispondere a queste domande e comprendere quali colori e tonalità possono valorizzarti. Continua a leggere per scoprire insieme di più sulla palette cromatica ideale per esaltare al massimo la tua bellezza naturale e come trovarla con l’aiuto di un’esperta d’eccezione, direttamente nei negozi del Centro Commerciale Mirabello.Trova la palette cromatica che ti valorizza

Cos’è l’Armocromia?

Chi si occupa di armocromia analizza come i colori interagiscono con la carnagione, il colore degli occhi e dei capelli di una persona. Attraverso l’armocromia, è possibile identificare le tonalità che meglio si adattano a te, valorizzando i tuoi tratti distintivi.

L’armocromia si basa sulle quattro stagioni: primavera, estate, autunno e inverno. Ogni stagione rappresenta una serie di caratteristiche uniche, che definiscono il tono della tua pelle, il colore degli occhi e dei capelli. Queste informazioni sono cruciali per determinare la tua palette cromatica ideale.

Il primo passo per trovare la tua palette cromatica è identificare la tua stagione dominante. Questo può essere fatto osservando attentamente il colore della tua pelle alla luce naturale, il colore dei tuoi occhi e dei tuoi capelli. Hai mai notato come certi colori sembrano risplendere sulla tua pelle mentre altri sembrano sbiaditi? Il segreto è proprio questo: capire quali tonalità sono in grado di esaltare le tue caratteristiche.

Primavera: tonalità calde e luminose

Se hai tonalità calde e luminose, potresti appartenere alla stagione della primavera. Le persone di questa stagione spesso hanno una pelle dorata, occhi chiari e capelli biondi o castani con riflessi dorati.

I colori pastello e le tonalità calde come il pesca e il verde smeraldo saranno i tuoi migliori alleati.

Estate: tonalità fresche e delicate

Se la tua carnagione ha tonalità più fredde e delicate, potresti essere una stagione estate. Caratterizzata da occhi grigi, verdi o blu e capelli biondi cenere o castani freddi, la palette cromatica ideale per te comprende colori freschi come il lavanda e il turchese. Scopri quali tonalità esaltano le tue caratteristiche

Autunno: colori caldi e sui toni della terra

Le persone con tonalità calde e dai toni che richiamano alla terra appartengono alla stagione autunno. Con una carnagione dorata, occhi marroni, verdi o nocciola e capelli castani, ramati o dorati, sarai al meglio con colori caldi come il ruggine e il verde oliva.

Inverno: tonalità intense e contrastanti

Infine, se hai una carnagione chiara e occhi scuri, potresti essere una stagione inverno. Caratterizzata da capelli scuri e occhi neri, blu o verdi profondi, la tua palette cromatica includerà tonalità intense e contrastanti come il nero e il blu elettrico.

Scopri la tua palette cromatica ai ColorUP days!

Se sei curiosa di scoprire la tua palette cromatica ideale, e desideri valorizzare al massimo la tua bellezza naturale, non perderti l’evento al Centro Commerciale Mirabello dal 17 aprile all’11 giugno.

Sei date durante le quali avrai l’opportunità unica di partecipare a delle micro-consulenze gratuite di armocromia condotte da Carmen Micò, consulente d’immagine e formatrice che grazie alla sua esperienza e competenza ti guiderà nella scoperta delle tonalità che meglio si adattano alla tua carnagione, ai tuoi occhi e ai tuoi capelli.

Come partecipare ai ColorUp days

Per partecipare alle micro-consulenze di armocromia con Carmen Micò, puoi prenotare il tuo appuntamento scrivendo a info@centromirabello.com .

Scegli la data e l’orario che preferisci:

17/04

dalle 10.00 alle 13.00 nel negozio JUSTB

dalle 14.30 alle 17.30 nel negozio EXENNE

30/04

dalle 10.00 alle 13.00 nel negozio GOLDEN POINT

dalle 14.30 alle 17.30 nel negozio IMPERIAL

15/05

dalle 10.00 alle 13.00 nel negozio VIA CONDOTTI

dalle 14.30 alle 17.30 nel negozio DESIRè I colori interagiscono con la carnagione, il colore degli occhi e dei capelli di una persona

28/05

dalle 10.00 alle 13.00 nel negozio ANZANI GROUP

dalle 14.30 alle 17.30 nel negozio YAMAMAY

04/06

dalle 10.00 alle 13.00 nel negozio GE.PRO.

dalle 14.30 alle 17.30 nel negozio NASHI SHOP

11/06

dalle 10.00 alle 13.00 nel negozio CARPISA

dalle 14.30 alle 17.30 nel negozio KAIDOR GIOIELLERIE

Non perdere questa occasione per ricevere gratuitamente consigli personalizzati e scoprire i segreti per creare look che ti faranno sentire sicura e radiosa in ogni occasione.

Con l’aiuto di esperti come Carmen Micò potrai esplorare nuove tonalità, rinnovare il tuo guardaroba e scoprire il potere trasformativo dei colori.

6-idee-per-arredare-il-bagno-in-modo-originale2

Idee originali per arredare il bagno – Centro Commerciale Mirabello

6 idee per arredare il bagno in modo originale

Il bagno è uno spazio della casa spesso trascurato quando si tratta di decorazione e stile.

Tuttavia, con un po’ di creatività e ispirazione, è possibile trasformare questo ambiente in un luogo unico e originale.

In questo articolo, esploreremo sei idee per arredare il bagno in modo non convenzionale, aggiungendo un tocco di personalità e originalità all’ambiente.

Dagli specchi decorativi alle piastrelle insolite, passando per l’uso di mobili vintage e l’illuminazione creativa, ci sono molte opzioni per rendere il bagno un ambiente unico e affascinante.

Che tu stia cercando di aggiungere un tocco di unicità alla tua casa o semplicemente voglia distinguerti dagli altri, queste idee ti forniranno l’ispirazione necessaria per creare un bagno che sia davvero speciale.

Arredare un bagno senza cadere nei cliché: 6 idee originali

Arredare un bagno in modo originale può trasformare completamente lo spazio, conferendogli personalità e stile unici.

Vediamo insieme sei idee creative per arredare il tuo bagno senza cadere nei soliti cliché e rendendolo veramente speciale.

1. Specchi decorativi

Gli specchi decorativi sono un’ottima aggiunta per dare un tocco di design al tuo bagno. Puoi optare per specchi dalle forme particolari o con cornici originali che diventano veri e propri elementi d’arredo.

Scegliere specchi decorativi ti permette di aggiungere un elemento di stile senza dover rinunciare alla funzionalità.

Per rendere ancora più unico il tuo bagno, puoi giocare con l’effetto degli specchi posizionandoli strategicamente per ampliare lo spazio o riflettere la luce in modo creativo.

Non dimenticare poi che gli specchi decorativi sono un’idea versatile che si adatta a qualsiasi stile, dal moderno al vintage.

2. Piante da bagno

Le piante sono un elemento che non passa mai di moda per arredare il bagno in modo originale. Oltre a donare freschezza e vitalità all’ambiente, le piante da bagno possono essere un vero e proprio elemento decorativo.

Scegli piante che amano l’umidità e la luce diffusa, per garantire loro il giusto ambiente.

Posiziona le piante in vasi originali o mensole creative, per aggiungere un tocco green al tuo bagno.

Le piante da bagno non solo migliorano l’aspetto estetico del tuo spazio, ma contribuiscono anche a creare un’atmosfera rilassante e rigenerante.

3. Pareti in lamiera zincata o legno riciclato

Per un bagno dal design unico, considera l’utilizzo di materiali inusuali per rivestire le pareti, come la lamiera zincata o il legno riciclato.

Questi materiali conferiscono al bagno un’aria industriale e rustica, perfetta per chi ama lo stile moderno e non convenzionale.

Puoi optare per una parete rivestita in lamiera zincata, per un tocco industrial chic, oppure utilizzare pannelli di legno riciclato per un look eco-green e dal fascino vintage.

Le pareti in materiali insoliti sono un modo semplice ed efficace per dare carattere al tuo bagno.

4. Illuminazione creativa

L’illuminazione gioca un ruolo fondamentale nell’arredamento di qualsiasi ambiente, e il bagno non fa eccezione.

Optare per un’illuminazione creativa e originale può fare la differenza nel rendere unico il tuo spazio. Scegli lampade dalle forme particolari o lampadari dal design innovativo per creare atmosfera.
Gioca con luci calde e fredde per creare ambientazioni diverse a seconda delle esigenze.

L’illuminazione creativa non solo migliora l’aspetto estetico del bagno, ma contribuisce anche a migliorarne la funzionalità e a creare un’atmosfera accogliente.

5. Arredamento vintage o riciclato

Per arredare il tuo bagno in modo originale, considera l’utilizzo di mobili vintage o riciclati. I pezzi d’arredo vintage aggiungono un tocco dal fascino retrò e di unicità al tuo bagno, trasformandolo in uno spazio dall’anima vintage e accogliente.

Puoi recuperare vecchi mobili e dar loro nuova vita con una mano di vernice o mantenerli nella loro patina originale, per un look autentico.

L’arredamento vintage o riciclato è una scelta sostenibile e originale che conferirà al tuo bagno un carattere unico.

6. Decorazioni murali personalizzate

Le decorazioni murali personalizzate sono un modo creativo per aggiungere originalità al tuo bagno.

Puoi optare per carte da parati decorative, adesivi murali o dipinti artistici per personalizzare le pareti del tuo bagno secondo i tuoi gusti e la tua personalità.

Scegli motivi geometrici, fantasie fuori dal comune o citazioni che ti ispirano, per rendere le decorazioni murali un vero e proprio elemento di design.

Le decorazioni murali personalizzate trasformano le pareti del tuo bagno in opere d’arte uniche e rendono lo spazio veramente speciale.

Arredo bagno creativo: ecco cosa scegliere

Se ami l’arredamento creativo, non sottovalutare l’ambiente del bagno: non c’è motivo per cui debba essere banale!

Le idee originali che ti abbiamo dato, per arredare il bagno in stile moderno o vintage, sono solo alcune di quelle che puoi usare.

Rendere gli ambienti della tua casa unici non è mai stato così divertente! Ti basta un po’ di creatività per scegliere i dettagli che fanno la differenza.

Acquista i tuoi accessori per il bagno da Real Home & Fashion, nel centro commerciale Mirabello: l’originalità è assicurata!

Neonati-e-caldo_2

Difendere i neonati dal caldo e afa – Centro Commerciale Mirabello

Neonati e caldo: come combattere l’afa con il giusto abbigliamento

Con l’arrivo dell’estate e delle alte temperature, vestire i neonati in modo adeguato diventa fondamentale per proteggerli dal caldo e garantire il loro benessere.

Tuttavia, trovare il giusto equilibrio tra protezione e comfort può essere difficile per molti genitori.

In questo articolo esploreremo alcune semplici ma efficaci strategie per combattere l’afa e mantenere i neonati freschi e felici durante i mesi più caldi.

Preparati a garantire al tuo piccolo il massimo comfort e sicurezza durante le giornate più calde!

Neonati e caldo estivo

Nei mesi estivi, è fondamentale proteggere i neonati dal caldo eccessivo. I neonati sono particolarmente sensibili alle temperature elevate, quindi è essenziale vestirli con indumenti leggeri e traspiranti per evitare il rischio di colpo di calore.

Durante le ore più calde della giornata, cerca di mantenere il neonato in luoghi freschi e ben ventilati.

Quando fa molto caldo, è possibile utilizzare un condizionatore per mantenere una temperatura confortevole in casa.

Ricorda in ogni caso di regolarlo adeguatamente per evitare sbalzi termici che potrebbero influire sulla salute del neonato.

Per difendere i neonati dal caldo estivo, è consigliabile evitare di uscire con loro nelle ore più calde. Se è necessario uscire, assicurati che siano vestiti con indumenti leggeri.

Proteggili dai raggi solari con un cappellino e non esporli al sole. Ricorda che fino ai 6 mesi non possono mettere la crema solare!

Proteggere i neonati dal caldo

Proteggere i neonati dal caldo è di fondamentale importanza, soprattutto durante i mesi estivi. I neonati e i bambini sono molto più sensibili al caldo rispetto agli adulti, quindi è importante regolare la temperatura dell’ambiente in cui si trovano.

Evita di uscire con il tuo piccolino nelle ore più calde della giornata: molto meglio aspettare i momenti più freschi, in modo da evitare di sottoporlo al caldo estremo.

Assicurati di monitorare il neonato regolarmente, per capire se ha caldo rispetto alla temperatura ambientale, per evitare che sudi troppo.

Ricordati di farlo bere molto per aiutare la termoregolazione del corpo.

Condizionatore: quando e come utilizzarlo

La circolazione di aria fresca e naturale è sempre l’opzione migliore, soprattutto per i più piccolini, ma si sa: le estati sono sempre più afose ed è spesso necessario ricorrere al condizionatore.

Come prima cosa, monitora costantemente la temperatura ambiente nella stanza in cui si trova il tuo bambino.

Utilizza il condizionatore in modo moderato: evita di impostarlo a una temperatura troppo bassa, poiché il repentino cambiamento di temperatura potrebbe essere sgradevole per il neonato.

È consigliabile impostare il condizionatore a una temperatura leggermente più alta rispetto a quella che useresti se ci fossero solo adulti, ad esempio intorno ai 24-25°C, per garantire un ambiente fresco ma non troppo freddo.

Assicurati che il flusso d’aria del condizionatore non sia diretto sul neonato. Posiziona il lettino o la culla in modo che il bambino non sia esposto direttamente all’aria fredda. Puoi utilizzare anche barriere come tende o divisori per ridurre la direzione del flusso d’aria.

Usare indumenti leggeri e traspiranti

L’abbigliamento è fondamentale, per garantire che il tuo piccolino non soffra troppo durante i mesi più caldi dell’anno.

Prima di tutto, gli indumenti leggeri consentono al corpo del neonato di dissipare il calore in eccesso più facilmente, aiutando così a mantenere una temperatura corporea ottimale.

Tessuti come cotone, lino o bambù sono traspiranti e permettono all’aria di circolare liberamente intorno alla pelle del bambino, evitando il surriscaldamento.

I tessuti traspiranti, inoltre, assorbono il sudore e l’umidità dalla pelle del neonato, aiutando a mantenere la sua pelle asciutta e riducendo il rischio di irritazioni cutanee come dermatiti da pannolino o eritema da calore.

Durante i periodi più caldi, il rischio di surriscaldamento è dietro l’angolo: la termoregolazione per i più piccolini non funziona come per noi adulti.

Gli indumenti leggeri consentono una migliore termoregolazione del corpo del bambino, riducendo il rischio di ipertermia e disagio causato dal caldo eccessivo.

Indossare indumenti leggeri e traspiranti permette al neonato di muoversi liberamente e di sentirsi più confortevole durante i periodi di caldo intenso.

I tessuti morbidi e leggeri non limitano i movimenti del bambino e offrono un comfort ottimale anche nelle giornate più calde.

Difendere i neonati dal caldo estremo e afa

Le estati sempre più calde sono particolarmente preoccupanti per i genitori, che non sempre sanno come regolarsi per l’abbigliamento dei bimbi più piccolini.

Oltre alle classiche regole, come non uscire nelle ore più calde, reintegrare i liquidi in seguito alla sudorazione e rinfrescare le stanze della casa con il condizionatore (se necessario) anche l’abbigliamento gioca un ruolo decisivo.

I tessuti traspiranti e naturali sono perfetti per garantire ai più piccoli comfort e sicurezza, anche nei periodi più afosi dell’anno.

Inizia ora a fare shopping per quest’estate e acquista gli indumenti leggeri per il tuo bambino da iDo, nel centro commerciale Mirabello.

I profumi sostenibili hanno anche un packaging sostenibile

Cosa sono i profumi sostenibili – Centro Commerciale Mirabello

Profumi sostenibili: cosa sono e perché provarli

I profumi sostenibili stanno emergendo come una nuova tendenza nel settore della profumeria, offrendo agli amanti delle fragranze un’opportunità per ridurre l’impatto ambientale delle loro scelte di bellezza.

Questi profumi sono realizzati utilizzando ingredienti naturali e biologici, e spesso vengono prodotti seguendo pratiche etiche e di sostenibilità. Ma cosa rende i profumi sostenibili così speciali e perché dovresti considerare di provarli?

I profumi sostenibili non solo offrono un’alternativa più ecologica ai profumi tradizionali, ma spesso presentano anche fragranze uniche e di alta qualità.

Inoltre, optare per profumi sostenibili significa supportare marchi e aziende impegnate a preservare l’ambiente e a promuovere il benessere degli animali.

Provare un profumo sostenibile non solo ti permetterà di scoprire nuove fragranze, ma ti farà anche sentire bene nel sapere di contribuire a un futuro più sostenibile e responsabile.

I profumi sostenibili hanno anche un packaging sostenibileCosa caratterizza un profumo sostenibile?

La sostenibilità è alla base di tutto il concetto di profumo sostenibile, sia nella scelta degli ingredienti che nei metodi di produzione.

Gli oli essenziali, ad esempio, vengono scelti in base alla loro provenienza naturale e alle loro proprietà benefiche per la pelle e per l’olfatto. In questo modo, le fragranze green sono formulate con componenti rispettosi dell’ambiente e della salute.

Un profumo sostenibile si contraddistingue anche per l’impegno nel ridurre l’impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita del prodotto, dall’ottenimento delle materie prime al confezionamento e alla distribuzione.

Questo approccio responsabile fa sì che il profumo sostenibile si differenzi nettamente dai cosmetici tradizionali, offrendo un’alternativa più rispettosa dell’ambiente.

Quali sono gli ingredienti più comuni nei profumi sostenibili?

Se il concetto di profumo sostenibile ti intriga, forse ti incuriosisce anche sapere che tipo di fragranze potresti trovare, quando acquisti questi prodotti.

Sappi che la scelta è molto vasta, e provando diverse profumazioni sicuramente troverai quella più adatta ai tuoi gusti, anche tra quelle di origine naturale.

Ecco alcuni degli ingredienti più comuni nei migliori profumi sostenibili.

Floreale

La fragranza floreale è una delle scelte più comuni nei profumi sostenibili. Si ottiene dall’estrazione di oli essenziali da fiori come la rosa, il gelsomino o il fiore d’arancio, che conferiscono al profumo un aroma delicato e avvolgente.

Nei profumi sostenibili, i componenti floreali vengono spesso abbinati ad altri oli essenziali per creare fragranze complesse e armoniose.

Questa combinazione di ingredienti naturali dona al profumo sostenibile una personalità distintiva e raffinata, ideale per chi cerca un’esperienza olfattiva autentica e delicata.

Prova un profumo sostenibileOli essenziali

Gli oli essenziali sono uno degli ingredienti fondamentali nei profumi sostenibili, grazie alle loro proprietà aromatiche e benefiche per la pelle.

Estratti dalle piante, gli oli essenziali offrono profumi naturali e intensi che persistono sulla pelle per lungo tempo senza l’uso di sostanze chimiche dannose.

Nei profumi sostenibili, gli oli essenziali vengono selezionati con cura per garantire la massima qualità e provenienza sostenibile.

Fragranza green

La fragranza green è una tipologia di profumo sostenibile che si distingue per l’utilizzo di ingredienti naturali provenienti da fonti sostenibili e responsabili.

Questo tipo di profumo è caratterizzato da profili olfattivi freschi, leggeri e autentici, che evocano la natura e la purezza degli elementi.

Solitamente, si privilegiano le essenze provenienti da coltivazioni biologiche e da processi di estrazione eco-friendly, riducendo al minimo l’impatto ambientale causato dalla produzione di profumi tradizionali.

Qual è il ruolo del packaging nei profumi sostenibili?

Il packaging riveste un ruolo fondamentale nella definizione di un profumo sostenibile, poiché rappresenta il primo impatto visivo e tangibile del prodotto.

Il flacone è realizzato preferibilmente con materiali riciclabili e biodegradabili, in modo da ridurre l’impatto ambientale legato alla produzione e allo smaltimento.

La scelta di flaconi riciclabili e biodegradabili testimonia l’impegno del brand verso la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente, offrendo ai consumatori la possibilità di contribuire attivamente alla riduzione dei rifiuti plastici e alla promozione di pratiche eco-friendly nel settore della profumeria.

La stessa cosa vale per la scatola, solitamente ottenuta con carta e cartone riciclati, oppure dalla provenienza certa.

Gli ingredienti naturali e sostenibili utilizzati nei profumi si riflettono anche nel packaging, che può essere realizzato con materiali eco-friendly come il vetro riciclabile o il legno proveniente da foreste gestite in modo sostenibile.

Questa attenzione alla sostenibilità in ogni dettaglio del prodotto fa sì che il profumo sostenibile sia un’esperienza completa, rispettosa dell’ambiente e della salute delle persone.

I profumi sostenibili hanno ingredienti ecologiciProfumi naturali a basso impatto ambientale

Se finora hai sempre acquistato fragranze di marca, senza informarti molto sulla provenienza degli ingredienti, forse è arrivato il momento di cambiare.

E se l’ecosostenibilità è uno dei tuoi valori, ti farà piacere sapere che sta diventando una tendenza anche nel mondo del beauty: questo significa non dover rinunciare a fragranze di altissima qualità, rispettando l’ambiente allo stesso tempo.

Tutto in un profumo eco-friendly è sostenibile: dagli ingredienti della fragranza al packaging, passando dalla filiera produttiva e dalle condizioni dei lavoratori.

Se questo mondo ti intriga, acquista il tuo profumo da Equivalenza, nel centro commerciale Mirabello: moltissime fragranze tra cui scegliere, con un occhio all’ambiente.

Secondo il galateo dei gioielli, non dovresti portare troppi anelli vistosi

Galateo dei gioielli – Centro Commerciale Mirabello

Galateo dei gioielli: come capire cosa indossare per ogni occasione

Indossare gioielli appropriati per ogni occasione non è solo una questione di stile, ma anche di buona educazione.

Sapere cosa indossare e quando, anche per quello che riguarda i gioielli, può fare la differenza tra lasciare un’impressione positiva e risultare invece fuori luogo.

In questo articolo esploreremo le regole di base del galateo dei gioielli e come interpretarle per adattarle al contesto contemporaneo.

Dalle occasioni formali a quelle più casual e rilassate, imparerai a scegliere e abbinare i gioielli in modo appropriato e armonioso.

Conoscere i principi del galateo dei gioielli ti permetterà di esprimere la tua personalità attraverso gli accessori, senza trasgredire le regole del buon gusto.

Secondo il galateo dei gioielli, non dovresti portare troppi anelli vistosiGalateo dei gioielli: cosa significa?

Il galateo dei gioielli si riferisce alle regole di bon ton che guidano l’uso e l’abbinamento dei gioielli in varie occasioni.

Rispettare il galateo dei gioielli significa indossare i gioielli con sobrietà ed eleganza, evitando di apparire eccessivamente vistosi o di ostentare la propria ricchezza.

Hai mai sentito dire che i ricchi sono proprio quelli che non mostrano i propri averi? Chi è abituato a portare gioielli di un certo valore, sa anche indossarli in modo da non dare troppo nell’occhio.

Secondo il bon ton, è importante optare per gioielli che si armonizzino non solo con il proprio stile, ma anche con l’ambiente in cui ci si trova.

La sobrietà e la discrezione sono fondamentali per non fare una brutta figura o risultare fuori luogo, anche nei contesti in cui ti è possibile osare un po’ di più.

Galateo dei gioielli: consigli per indossare gli anelli

Quando si indossano gli anelli, è importante seguire alcune regole di bon ton, esattamente come per tutti gli altri gioielli.

Come sempre, opta per anelli che si adattino al contesto e alla tua personalità, ma evita di indossarne troppi, di grandi dimensioni, che potrebbero risultare eccessivi.

L’anello di fidanzamento, ad esempio, che dovrebbe essere indossato sull’anulare sinistro, se sottile potrà essere abbinato ad altri orpelli, mentre se è molto vistoso, dovrebbe essere abbinato a uno stile minimal per quello che riguarda il resto dei gioielli.

Indossare gli anelli con sobrietà è fondamentale per rispettare il galateo e per evitare di apparire volgari, appesantendo le mani con pietre grosse di vari tipi.

Se scegli di indossare anelli di materiali particolarmente pregiati come diamanti, smeraldi o zaffiri, fallo con parsimonia e consapevolezza: non più di uno o due a occasione.

Abbina i tuoi accessori secondo il galateo dei gioielliAbbinare con gusto: regole per i bracciali e gli orecchini

Gli orecchini e i bracciali sono accessori che possono completare un outfit con stile, se abbinati con cura, ma possono dare l’effetto opposto se risultano esagerati o fuori luogo.

Indossa bracciali e orecchini che si armonizzino tra loro e con il resto dei tuoi gioielli, seguendo le regole di bon ton gioielli.

Evita di indossare orecchini o bracciali troppo vistosi per il giorno, ma opta per modelli più discreti e sobri.

Puoi indossare questi elementi in parure, a patto di sceglierla con cura, preferendo modelli che non risultino eccessivamente appariscenti, soprattutto se l’occasione non lo richiede.

Indossare gioielli da giorno e da sera: cosa dovresti sapere?

Una distinzione sostanziale che dovresti fare quando scegli gli accessori riguarda l’orario in cui si svolge l’evento a cui parteciperai: i gioielli da giorno, infatti, sono diversi da quelli da sera.

Per il giorno, prediligi gioielli più leggeri e discreti, evitando di sovraccaricare il look. Per la sera, invece, puoi optare per gioielli più importanti e vistosi, purché siano ben abbinati all’outfit.

Indossare gioielli da giorno e da sera richiede una certa sensibilità estetica e la capacità di adattare i propri accessori alla situazione.

In ogni caso, se dovessi avere un dubbio, ricorda che la sobrietà è sempre una scelta vincente quando si tratta di gioielli.

Indossare gioielli importanti: quando e come farlo con eleganza

Indossare gioielli importanti come parure, diamanti o gioielli vistosi richiede cautela e buon gusto: dovresti valorizzarli senza ostentarli.

Quando scegli di indossare gioielli di grande impatto, assicurati che siano adatti all’occasione e che si armonizzino con il tuo abbigliamento.

Per esempio, puoi scegliere di indossare un abito neutro a tinta unita con nessuna decorazione, se vuoi abbinare gioielli molto vistosi senza strafare.

Evita di ostentare i tuoi gioielli importanti: in questo modo sarai sicura di rispettare le regole di bon ton. Indossare gioielli di pregio con eleganza significa farli risaltare senza esagerare, garantendo sempre un tocco di classe al tuo look.

Per il galateo dei gioielli, meglio sceglierne di sobriLe regole fondamentali del galateo dei gioielli

È possibile scegliere i gioielli giusti per ogni occasione e indossarli con gusto ed eleganza, per non essere fuori luogo in nessuna situazione.

L’importante è seguire il proprio stile e non abbinare mai troppi accessori composti ad esempio da pietre particolarmente importanti.

Se per un’occasione particolare vuoi osare un po’ di più, cerca di bilanciare con l’abbigliamento, che dovrà essere il più sobrio possibile.

Acquista il tuo prossimo gioiello da Kaidor Gioiellerie, nel centro commerciale Mirabello: ti aspettiamo!

Per far durare di più le scarpe, conservale nel modo corretto

Far durare di più le scarpe – Centro Commerciale Mirabello

Trucchi per far durare di più le tue scarpe

Se ami le scarpe di buona qualità, saprai quanto sia importante prendersene cura per farle durare più a lungo. Le scarpe sono un investimento e, se curate correttamente, possono durare per anni.

Fortunatamente, ci sono alcuni trucchi e consigli che puoi seguire per garantire che le tue scarpe rimangano in ottime condizioni il più a lungo possibile.

In questo articolo, esploreremo alcuni suggerimenti pratici per prenderti cura delle tue scarpe in modo da farle durare di più.

Dalle giuste tecniche di pulizia e conservazione alla protezione dalle intemperie e ai rimedi per le crepe e le grinze, troverai una varietà di consigli utili per mantenere le tue scarpe in condizioni ottimali.

Continua a leggere per scoprire come prenderti cura delle tue scarpe in modo da utilizzarle per molto tempo.

Come prendersi cura delle scarpe

Pagare un paio di scarpe una follia: ti è mai capitato?

In realtà, un buon paio di calzature non è economico, ma l’investimento può valerne la pena, perché risulteranno più comode e, diciamocelo, esteticamente più piacevoli.

Il segreto sta nel far durare più a lungo possibile le tue scarpe nuove! Prolungare la durata delle scarpe significa che non dovrai riacquistarle ogni anno, ma che saranno le tue fedeli compagne per molto tempo.

Ecco tutti i trucchi.

Come asciugare le scarpe in modo corretto

Per asciugare correttamente le scarpe bagnate, è importante seguire alcuni passaggi.

Prima di tutto, è consigliabile rimuovere eventuali inserti interni e allacciature per consentire una migliore circolazione dell’aria all’interno.

Successivamente, è possibile utilizzare della carta assorbente o degli asciugamani per assorbire l’umidità eccessiva dall’interno delle scarpe. Pulisci le scarpe abitualmente per farle durare di più

È importante evitare di esporre le scarpe direttamente al calore eccessivo, per esempio di un calorifero, poiché potrebbe danneggiarle o farle restringere. Molto meglio asciugarle in un luogo ben ventilato e a temperatura ambiente.

È consigliabile capovolgere le scarpe di tanto in tanto durante il processo di asciugatura, per assicurarsi che si asciughino uniformemente.

Come pulire accuratamente le scarpe

Per mantenere le tue scarpe in ottime condizioni è importante pulirle regolarmente in modo accurato.

Prima di tutto, assicurati di rimuovere eventuali residui di sporco o fango utilizzando una spazzola a setole morbide o un panno umido.

Successivamente, applica un detergente specifico per il materiale delle scarpe, come una spuma per le scarpe in pelle o un detergente delicato per le sneakers. Assicurati di seguire sempre le istruzioni del produttore per evitare danni al materiale.

Dopo aver applicato il detergente, strofina delicatamente la superficie delle scarpe con un panno pulito o una spazzola morbida e lasciale asciugare all’aria.

Se le tue scarpe sono di pelle, puoi applicare un po’ di crema idratante per mantenerle morbide e in ottime condizioni.

Consigli per conservare le scarpe in modo adeguato

Per far durare più a lungo le tue scarpe, è fondamentale conservarle in modo adeguato.

Tra una stagione e l’altra, quando non utilizzi le scarpe, prima di conservarle dovresti riempirle con carta o inserti appositi, che permettono di mantenere la forma originale ed evitare che si deformino. Per far durare di più le scarpe, conservale nel modo corretto

È importante conservare le scarpe in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore e dalla luce diretta del sole, per evitare che i materiali si deteriorino più rapidamente.

Seguendo queste semplici indicazioni, sarà possibile mantenere in ottime condizioni le tue scarpe.

Come preservare la suola delle scarpe

Per preservare la suola delle scarpe, è importante prestare attenzione a come le si indossa e a come vengono pulite.

Per evitare l’usura eccessiva, è consigliabile alternare le scarpe e non indossarle troppo frequentemente per periodi prolungati.

Assicurati poi di pulire regolarmente le suole per rimuovere sporco, fango e residui che, se accumulati per molto tempo, potrebbero causare danni.

Utilizza una spazzola o un panno umido per rimuovere lo sporco dai bordi delle suole e dai tacchi ed evita di camminare su superfici ruvide, che potrebbero scalfire o danneggiare la suola.

Come precauzione extra, puoi rivolgerti a un calzolaio per applicare una protezione in gomma alle suole delle scarpe più delicate, in modo da prolungarne la durata ed evitare danni da usura.

Come non rovinare le scarpe nuove

Forse finora sei stato restio all’idea di acquistare scarpe pregiate, anche se di buona qualità, perché il prezzo ti ha scoraggiato, ma sappi che un buon paio di scarpe può accompagnarti per molti anni, se le conservi nel modo giusto!Pulirle in modo corretto aiuta a far durare di più le scarpe

Esistono alcune accortezze che dovresti adottare per la manutenzione delle scarpe, per farle durare più a lungo possibile e considerarle un vero e proprio investimento!

Dimentica lo shopping di scarpe scadenti ogni anno: con i nostri consigli, le tue scarpe preferite resteranno belle, funzionali e comode per molti anni, e varranno ogni centesimo speso.

Se vuoi riparare o rinforzare le tue scarpe preferite, puoi rivolgerti a un calzolaio, che saprà aiutarti nella manutenzione.

Vieni a trovarci nel centro commerciale Mirabello da Il Calzolaio: lo staff del negozio è a tua disposizione per prendersi cura delle tue calzature.

Per mantenere i bambini sempre asciutti sulla neve, devi vestirli a strati

Come vestire i bambini sulla neve – Centro Commerciale Mirabello

Come vestire i bambini sulla neve: tutti i consigli

La stagione fredda per gli appassionati significa giornate sulla neve! Se stai organizzando una gita o la settimana bianca e hai dei bambini, sicuramente vestirli in modo adeguato sarà fondamentale, per godersi con loro una giornata confortevole e tranquilla.

Scegliere i capi giusti e sapere come stratificare i vestiti in modo intelligente può fare la differenza tra un’esperienza divertente e una giornata fredda e scomoda.

In questo articolo, esploreremo tutti i consigli su come vestire i bambini sulla neve, garantendo che siano al caldo e al sicuro durante le avventure invernali.

Dalla scelta dei materiali degli indumenti all’importanza di proteggere mani, piedi e testa, passeremo in rassegna tutti i dettagli da tenere a mente quando si veste un bambino per affrontare la neve.

Con questi consigli, vestire i bambini per la neve diventerà un compito semplice e potrai concentrarti completamente sul divertimento insieme alla famiglia all’aria aperta.

Vestire i bambini per una giornata sulla neve

Vestire i bambini per una giornata sulla neve può sembrare un’impresa difficoltosa, ma con la giusta preparazione potrai assicurarti che i tuoi bambini si divertano in sicurezza.Per mantenere i bambini sempre asciutti sulla neve, devi vestirli a strati

Come prima cosa, è importante scegliere la giusta tuta da sci per proteggerli dal freddo e dall’umidità e non dimenticare di scegliere scarponi e guanti adatti, che possano mantenere i piedi e le mani al caldo.

È fondamentale assicurarsi che il bimbo resti sempre asciutto, e quindi avere a disposizione anche un paio di pantaloni e giacche extra, nel caso in cui si bagni.

Infine, è importante sapere cosa mettere in valigia per avere tutto il necessario: calze, cappelli, sciarpe, occhiali da sole e creme solari per proteggersi dai raggi UV.

Ricordati anche di portare snack e bevande calde: le giornate sulla neve sono intense, e i tuoi bambini potrebbero avere bisogno di una fonte di energia extra!

Con la giusta attenzione e preparazione, i tuoi bambini potranno divertirsi al massimo sulla neve, in totale sicurezza.

Come scegliere la tuta da sci adatta al tuo bambino

La scelta della tuta da sci per i bambini è un elemento molto importante per assicurare protezione e comfort durante l’attività sulla neve.

È consigliabile optare per una tuta impermeabile e termica, realizzata con tessuti tecnici che permettano alla pelle di traspirare, evitando così che i piccoli si bagnino e sentano freddo.

Le tute da sci con salopette sono particolarmente adatte, perché garantiscono una migliore tenuta e protezione, permettendo ai bambini di giocare liberamente senza preoccuparsi di bagnarsi.

Quali scarponi e guanti scegliere per i bambini sulla neve

Quando ti organizzi per affrontare una giornata in famiglia sulla neve, la scelta degli accessori come scarponi e guanti è fondamentale per garantire il massimo comfort e protezione, anche per i più piccolini.Consigli per vestire i bambini sulla neve

Optare per scarponi da sci impermeabili e termici è essenziale per mantenere i piedi dei bambini asciutti e al caldo durante le attività all’aperto.

Inoltre, scegliere guanti da sci resistenti all’acqua e termici contribuirà a proteggere le mani dai rigori del freddo, consentendo ai bambini di godersi appieno la giornata sulla neve senza sentire freddo alle mani.

Come mantenere i bambini asciutti e al caldo sulla neve

Per garantire che i bambini restino asciutti e al caldo durante le attività sulla neve, è importante prestare attenzione a tutti gli strati dell’abbigliamento.

Oltre a indumenti termici e tute da sci impermeabili, dovrai assicurarti che i tuoi bambini indossino calzamaglie e magliette a maniche lunghe sotto la tuta da sci, in modo da mantenere una temperatura corporea ottimale.

Come viene sempre consigliato, l’idea migliore è quella di vestirsi a strati: in questo modo, potrai regolare la quantità di indumenti in base alla temperatura della giornata, senza rischiare che il tuo bimbo sudi o prenda troppo freddo.

Consigli su cosa mettere in valigia per una giornata sulla neve con i bambini

Preparare la valigia per una giornata sulla neve con i bambini richiede attenzione e cura nella scelta degli indumenti e degli accessori necessari.

Oltre alle tute da sci, scarpone e guanti impermeabili e termici, è consigliabile includere sciarpe e cappelli di lana per proteggere testa e collo dal freddo.

Inoltre, assicurati di portare con te alcuni capi di ricambio, per garantire che i bambini possano cambiarsi in caso di necessità e mantenere i piedi asciutti durante l’intera giornata sulla neve.Settimana bianca: come vestire i bambini sulla neve

Non dimenticare occhiali da sole e protezione solare: anche se non fa caldo, in montagna si è esposti ai raggi UV, particolarmente dannosi per i più piccoli.

Vestire i bambini per andare a giocare sulla neve

L’inverno in montagna è magico per i bimbi! Se stai organizzando una gita o una vacanza sulla neve insieme ai tuoi bambini, dovrai essere attrezzato, per godertela al massimo.

Ma non preoccuparti: con qualche accortezza, potrai assicurarti che anche i piccoli si divertano, comodi e al caldo.

Acquista l’abbigliamento per l’inverno per i bambini da Pepco, nel centro commerciale Mirabello, e scegli tutti i capi di cui hai bisogno per la tua giornata sulla neve.

Boccetta di profumo aperta

Eau de toilette e eau de parfum: qual è la differenza?

Eau de toilette e eau de parfum: qual è la differenza?

Ti è mai capitato di acquistare un profumo e rimanere interdetto di fronte alle diciture “eau de toilette” e “eau de parfum”?

Le due boccette ti sembrano perfettamente uguali, a parte qualche lieve differenza nel packaging, ma cambia il prezzo e anche queste poche parole.

Ma qual è esattamente la differenza tra le due, e quale dovresti scegliere?
In realtà, non si tratta assolutamente della stessa cosa: le differenze tra le due possono influenzare la fragranza, la persistenza e la concentrazione di oli essenziali.

Boccetta di profumo squadrataDifferenza tra eau de toilette e eau de parfum

Entriamo quindi nello specifico delle differenze tra queste due scelte, prima di consigliarti la scelta migliore per le tue esigenze.

La principale differenza tra l’eau de toilette (EdT) e l’eau de parfum (EdP) risiede nella concentrazione di oli essenziali e alcol che compongono la fragranza.

L’EdT contiene una percentuale inferiore di oli essenziali, solitamente intorno al 5-15%, mentre l’EdP contiene una concentrazione più elevata, che varia solitamente tra il 15-20%.

Questo significa che l’Eau de Parfum ha una maggiore intensità e persistenza rispetto all’Eau de Toilette, il che si traduce in una fragranza più duratura sulla pelle.

Eau de toilette

L’eau de toilette tipicamente è una fragranza leggera con una concentrazione di oli essenziali inferiore rispetto all’eau de parfum.

Solitamente, la sua fragranza risulta molto più delicata sulla pelle, e ha una durata inferiore, perché tende a evaporare più velocemente.

È perfetta ad esempio per l’estate, quando un profumo troppo persistente potrebbe risultare pesante, a causa del caldo.

Eau de parfum

L’eau de parfum ha una concentrazione di oli essenziali più elevata rispetto all’eau de toilette, che le conferisce una maggiore persistenza.

È quel tipo di profumo che lascia la scia, facendoti riconoscere e ricordare anche dopo il tuo passaggio: perfetta se desideri fare colpo durante una serata importante.

Indubbiamente, la fragranza sarà più intensa e durevole, quindi è importante dosarlo e utilizzarlo per le occasioni speciali o le lunghe giornate.

Scelta del profumo: eau de toilette o eau de parfum?

Quando si sceglie un profumo, quindi, è importante considerare se si preferisce un’Eau de Toilette o un’Eau de Parfum.

L’eau de toilette è solitamente più leggera e fresca, adatta per un uso quotidiano e per le stagioni più calde. Ha una concentrazione di oli essenziali tra il 5% e il 15%, e quindi la fragranza tende a svanire più rapidamente rispetto all’eau de parfum.

Al contrario, l’eau de parfum ha una concentrazione di oli essenziali tra il 15% e il 20%, il che significa che la fragranza dura più a lungo sulla pelle. Questa opzione è ideale per le stagioni più fredde o per occasioni speciali in cui si desidera un profumo più intenso e persistente.

La scelta tra eau de toilette e eau de parfum dipende dalle preferenze personali e dall’uso che si intende fare del profumo, ma è importante tenere conto della concentrazione di oli essenziali e della durata della fragranza.

Più in generale, l’EdP è spesso considerata più adatta per occasioni speciali o serate, mentre l’EdT è preferita per un uso quotidiano.

Inoltre, l’eau de parfum tende ad essere più costosa dell’eau de toilette, a causa della maggiore concentrazione di oli essenziali.

Scelta del profumo giusto Mettere il profumo

La scelta del profumo giusto è una decisione personale che riflette la personalità e lo stile di ogni individuo. È importante trovare una fragranza che si adatti alla propria chimica corporea e che rispecchi il proprio carattere.

Prima di selezionare un profumo, è fondamentale provare diverse opzioni e lasciare che la fragranza si sviluppi sulla pelle nel corso della giornata, in modo da valutare come si evolve nel tempo.

Inoltre, è utile considerare l’occasione in cui si intende indossare il profumo: un profumo leggero e fresco può essere ideale per il giorno, mentre un profumo più intenso e sensuale può essere perfetto per la sera.

Infine, è importante anche considerare le recensioni e le opinioni altrui, ma alla fine la scelta del profumo giusto deve essere basata sull’istinto personale e sulle emozioni che suscita.

Trovare il profumo perfetto può richiedere del tempo, ma una volta trovato, diventa un’importante espressione della propria identità.

Eau de parfum o eau de toilette?

Scegliere tra eau de toilette e eau de parfum può essere difficile, se non hai ben chiara la differenza tra le due opzioni.

Molte persone finiscono per scegliere la eau de toilette a causa del suo prezzo inferiore, ma non ne conoscono bene il motivo.

In realtà, l’eau de toilette ha una concentrazione minore di oli essenziali, e la sua fragranza è più delicata, mentre l’eau de parfum è più persistente.

La scelta tra le due opzioni dipende dai gusti personali, ma anche dalla situazione in cui il profumo verrà indossato.

Vieni ad acquistare il tuo profumo da Naima Ge.pro, presso il centro commerciale Mirabello: puoi provare tutte le fragranze e farti consigliare dallo staff del negozio.

Set di lenzuola

Biancheria da letto: come sceglierla comoda e di qualità

Biancheria da letto: come sceglierla comoda e di qualità

Scegliere la giusta biancheria da letto è essenziale per creare un ambiente confortevole e accogliente nella camera da letto.

Se gli altri spazi della casa sono vissuti anche dagli altri membri della famiglia e da eventuali ospiti, la camera da letto è uno spazio solo tuo, o al massimo della coppia, ed è importantissimo sentirsi a proprio agio nell’ambiente.

Ecco perché quando si tratta di scegliere la biancheria da letto, ci sono diversi fattori da considerare per assicurarsi di trovare la migliore opzione per il proprio spazio.

Ti diamo qualche consiglio per assicurarti che le opzioni che hai scelto siano comode e belle.

Scegliere la giusta biancheria da letto

Quando si sceglie la biancheria da letto, è importante considerare il comfort e la qualità del tessuto, oltre al suo aspetto estetico.

Optare per lenzuola in materiali naturali di alta qualità, come il raso di cotone o il percalle di cotone, può aiutarti a garantire un sonno confortevole e riposante.

Dovresti poi considerare anche le dimensioni del materasso e del letto. Assicurati che le lenzuola siano adatte al tuo materasso, soprattutto se hai un letto matrimoniale o singolo di dimensioni non standard.

Stile della biancheria da letto: consigli e suggerimenti

Anche l’occhio vuole la sua parte! Ecco perché dovresti abbinare lenzuola, copripiumini e copriletto in tonalità e fantasie armoniose per creare un ambiente accogliente e rilassante.

Prima di tutto, assicurati che lo stile incontri i tuoi gusti: la camera da letto è solo tua, quindi deve appagare unicamente i tuoi occhi.

Fai anche in modo che i colori e le forme si abbinino armoniosamente con l’arredamento della stanza, in modo che entrando in camera tu possa iniziare a sentire il relax che solo uno spazio armonico può dare.

I migliori materiali per la biancheria da letto Bambino

La qualità dei materiali che scegli per le tue lenzuola incide sulla comodità, e di conseguenza sulla qualità del sonno, un elemento fondamentale della tua giornata.

Tra i materiali migliori per la biancheria da letto troviamo il raso di cotone, il percalle di cotone e la flanella di cotone, ognuno con caratteristiche uniche adatte a diverse preferenze e stagioni.

Il raso, per esempio, è noto per la sua lucentezza e morbidezza, mentre il percalle risulta resistente e fresco al tatto, perfetto per la stagione estiva. La flanella è invece un materiale più caldo, adatto alla stagione invernale.

In ogni caso, ti consigliamo di optare per il cotone nelle sue numerose declinazioni: questo materiale offre numerosi vantaggi, tra cui traspirabilità, morbidezza e resistenza.

Presta attenzione anche al dato riportato nell’etichetta come thread count (letteralmente il numero di fili nella tessitura), che influenza la morbidezza e la qualità delle lenzuola.

 

Dimensioni del materasso: come scegliere lenzuola adatte

Non tutti i materassi sono uguali! Esistono dimensioni standard, ma assicurati di avere quelle precise del tuo letto, prima di acquistare le lenzuola, o potresti trovarti con biancheria di taglia sbagliata.

Le misure più comuni sono matrimoniale, singolo e una piazza e mezza, ma ne esistono molte altre: king size, queen size, francese, per fare alcuni esempi.

Le dimensioni potrebbero essere indicate sul materasso, o più semplicemente ti consigliamo di prendere le misure con un metro, prima di recarti in negozio.

Per quanto riguarda le lenzuola ad angoli, un altro dato che non dovresti sottovalutare è l’altezza del materasso: assicurati che gli angoli possano essere rimboccati agevolmente.

Manutenzione e cura della biancheria da letto

L’ultimo consiglio che vogliamo darti riguarda la manutenzione e il lavaggio delle tue lenzuola. Un set di biancheria da letto di qualità non è economico, ma se ne hai cura può durare anche molti anni!

Segui le istruzioni di lavaggio e asciugatura che trovi sull’etichetta: in questo modo ti assicurerai di mantenere le tue lenzuola morbide, fresche e sempre piacevoli al tatto, anche molto tempo dopo averle acquistate.

Assicurati di prestare particolare attenzione alle raccomandazioni per i tessuti delicati, che potrebbero necessitare maggior cura.

Questi accorgimenti potrebbero rubare un po’ di tempo al momento del bucato, ma ti assicuriamo che non te ne pentirai: ogni notte andrai a dormire in un letto comodo, morbido e accogliente.

Scegliere la biancheria da letto per notti piacevoli e tranquilleDonna che dorme

Letto singolo, matrimoniale o a una piazza e mezza: qualsiasi sia il tuo preferito, sicuramente per riposare bene avrai bisogno di scegliere le lenzuola più adatte, che rispecchino il tuo stile, siano morbide e comode, e si adattino perfettamente alle dimensioni del tuo materasso.

Molte persone acquistano le lenzuola senza farsi troppe domande, ma hai mai pensato a come la qualità di un set di lenzuola possa influire sulle tue ore di riposo?

Secondo noi, la vita è troppo breve per dormire in un letto scomodo, con lenzuola che non ti piacciono!

 

Vieni ad acquistare la biancheria da letto da Croff, nel centro commerciale Mirabello, e scegli i tessuti e le fantasie che preferisci.

E se stai comprando casa nuova, scopri tutti i nostri consigli!